Le scritte ingiuriose a sfondo sessuale contro il papa

Ho finalmente ripreso possesso del mio Pc dopo mesi di guasti e spegnimenti misteriosi.
E così, eccomi di nuovo qui… finalmente!!!
 
La notizia di riapertura, aspettando che abbia tempo di ricominciare con i soliti articoli, è una di “attualità”.
Pochi giorni fa, Tg, telegiornali, radiogiornali, blog e siti hanno dato la traumatizzante notizia che dei vandali, probabilmente gay o atei, hanno imbrattato la facciata della Scala Santa di Roma, con scritte di ingiurie anche sessuali e vagamente sataniste (strani simboli o lettere scritte al contrario) contro il Papa.
Subito si è aperto il caso politico, visto che tali scritte sono comparse non solo su un monumento storico, ma sono state composte proprio la sera prima di quell’orgia demoniaca che è il Gay Pride.
I siti cattolici si sono sbizzarriti… dando la colpa a gay, atei, ebrei, mussulmani e chi più ne ha più ne metta, non hanno perso tempo e hanno subito invocato a gran voce che il Gay Pride fosse sospeso, che i colpevoli fossero arsi sui roghi (o finissero in carcere… hehe) e che questo triste mondo malato dominato dal demonio si inchinasse a 90° al papa (rischioso solo se si hanno meno di 14 anni) per chiedere scusa dei propri peccati.
Tra i migliori articoli a tal riguardo, vi do il link di quello del sito Pontifex (sito che strabocca di sentimenti di amore e pace: si inneggia alla caccia armata al gay, allo schiavismo femminile e alla distruzione di Istraele): http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/varie/4802-le-scritte-contro-il-papa-a-roma-non-sono-una-ragazzata-ma-un-fatto-che-deve-far-riflettere-lautore-da-cercare-tra-islamici-o-esaltati-gay-luxuria-farebbe-meglio-a-gestire-i-locali-notturni-parla-a-vanvera-esibire-lomosessualita-e-cosa-isterica
 
Ora… cosa c’entra tutto questo con il mio blog?
C’entra perchè ho visto le foto incriminanti del diabolico gesto e… sono rimasta davvero esterrefatta.
Non dalle scritte, ma dall’IDIOZIA e IGNORANZA di giornalisti, cattolici e ipocriti che hanno urlato allo scandalo.
Sfregiata la Scala Santa: sull'edificio davanti alla basilica di San Giovanni sono apparse nella notte di  giovedì 1 luglio scritte ingiuriose tracciate con vernice sui muri e per terra. Alcune frasi offensive, in lingua straniera, erano indirizzate a Benedetto XVI. Sono state ripulite da squadre dell'Ama (foto Ansa/Percossi) Scritta numero uno, sul pilone a sinistra: c’è scritto in RUSSO: ia liublù tibià vera = io (ia, la “R” al contrario) amo (liublù) te (tibià) Vera (comune nome russo). Lo stesso vale per la scritta di traverso sul pavimento tagliata dalla foto. La scritta più ampia sulla parete riporta in un italiano poco comprensibile mischiato a russo: “voi senezi da solo, vi amo te, io mi duals do di voi, dio”.. per proseguire di nuovo con “io ti amo vera”.
Sfregiata la Scala Santa: sull'edificio davanti alla basilica di San Giovanni sono apparse nella notte di  giovedì 1 luglio scritte ingiuriose tracciate con vernice sui muri e per terra. Alcune frasi offensive, in lingua straniera, erano indirizzate a Benedetto XVI. Sono state ripulite da squadre dell'Ama (foto Ansa/Percossi) Scritta numero due: sul portone c’è scritto a sinistra tre volte Vera (il nome della ragazza), a destra solo “dio” senza ingiurie di sorta.
Scritta numero tre: sul pilastro a destra: c’è scritto… Ia liublù tibià Vera Vania = io ti amo Vera, by Vania (nomignolo attribuito di solito a chi si chiama Ivan). Sotto: Ezdra n 10 v 36 = Esdra capitolo 10 versetto 36…. i cattolici che predicano tanto, avrebbero potuto aprire la Bibbia e leggere il passo interessato: “Vania, Meremot, Eliasib”, cioè alcuni dei nomi di un lungo elenco che Esdra fa dei figli dei Patriarchi ebraici… Perchè l’innamorato Vania avrà citato proprio quel passo?! Forse perchè il suo soprannome vi compare e la cosa era buffa?! Mistero di fede…
E’ estremamente interessate che queste frasi fossero presentate da TUTTI i giornali, siti, blog ecc.. come frasi ingiuriose a sfondo sessuale contro il papa.
 
C’è infine da dire che solo le scritte sul marciapiede davanti al portale iniziavano in italiano con “Papa, tu sei …”, “Sono tra di …” e con “Dio per te …”, ma NESSUNA FOTO fatta e riportata da siti, giornali e blog la riprende completamente, quindi non sappiamo come la frase proseguisse. Fatto sta, che tali “ingiurie contro il santo padre” nessuno le conosce, nessuno le riporta, nessuno le ha viste… sarà stata una visione mistica?!
Annunci

Del perchè non potrò mai credere che la Bibbia sia VERA

In un altro post stiamo discorrendo della differenza tra FEDE in un Dio, e CREDENZA nei corus di “verità” che, una volta accettato tale Dio, dobbiamo accogliere.
Nel caso della fede evangelca, per esempio, alla FEDE nel Dio cristiano, di suo figlio Gesù ecc… è legata la CREDENZA in una serie di “verità”, tra cui, la prima e univoca, è quella della credenza nella PERFEZIONE della Bibbia come libro PERFETTO, in ogni sua singola parte, sia teologica che scienifica e storica.
Abbiamo già parlato a lungo del perchè i conigli, checchè ne dica il Deuteronomio, non sono ruminanti (non mangiano il proprio vomito, ma la propria cacca, quindi non sono ruminanti).
Ora vorrei analizzare un altro piccolo episodio che, se mai mi convertissi alla fede evangelica, dovrei accettare per VERO: Adamo ed Eva.
Poco conta se la Storia dimostra che non sono mai esistiti e che l’uomo ha vissuto per milioni di anni in compagnia di altri ominidi.
Prendiamo proprio quei due tizi: il signor Adamo e la signora Eva, da cui TUTTI gli esseri umani, per chi ci crede, sono derivati.
Tutti siamo nati da questi due, non da altri. Non esiste alcun altro progenitore se non Adamo ed Eva.
 
Assodato questo, ecco la mia piccola dimostrazione dell’impossibilità di tali affermazioni.
Mi baso su conoscenze scientifiche che TUTTI abbiamo studiato alle Elementari e alle Medie.
Vale a dire: gli alleli di Mendel.
Gli alleli, per dirla in modo chiaro e on molto preciso, sono pezzi fissi di DNA che danno una e una sola caratteristica sempre fissa e invariabile.
Mendel era un simpatico fraticello che, tediato da una vita di preghiere, si divertiva a pasticciare con le piante di piselli del suo orto. Si accorse, per farla breve, che il colore dei fiori delle piante di piselli dipendevano dagli alleli, ciò “pezzi” di comosomi genetici che dicevano ai fiori se essere bianchi, rossi o rosa. Tali alleli non decidevano a caso di che colore far diventare i fiorellini, ma si combinavano con leggi, regole certe e facilmente comprensibili.
 
Invece di spiegare in che modo i pisellini si coloravano, passo direttamente ad Adamo ed Eva e a noi loro “figli”.
Nel mondo sono riconosciuti, per farla semplice, 7 diversi tipi di colore degli occhi: nero, marrone, nocciola, giallo, grigio, verde, blu. Questi 7 colori dipendono da alleli (pezzi del DNA) fissi, che non possono mischiarsi tra loro, modificarsi ecc.
Il colore degli occhi di una persona dipende dalla combinazione di 2 alleli (solo ed esclusivamente 2: non 5, non 7, non 100), secondo le leggi del fraticello Mendell.
Per avere gli occhi di un colore e non di un altro, bisogna seguire delle regole: gli alleli dominanti (il marrone, per esempio, è un allelo dominante), battono sempre quelli deboli (l’azzurro, per esempio). Pr avere un carattere debole (gli occhi azzurri) si ha bisogno per forza di cose di due alleli azzurri.
(le X rappresentano gli alleli necessari: per avere gli occhi azzurri, bisogna avere almeno DUE XX azzurre e via dicendo)
 
 
Adamo aveva, mettiamo caso, gli occhi marroni: vuol dire che aveva o due alleli marroni, o un allele marrone e un allele di un colore debole, mettiamo il blu. —> abbiamo quindi, se ci va bene, due colori possibili nel DNA di Adamo: il marrone e il blu.
Eva aveva invece, mettiamo, gli occhi verdi: vuol die che aveva o due alleli verdi, o un allele verde e uno di un colore più “debole”, mettiamo il grigio. —> abbiamo quindi, se ci va bene, altri due  colori nel DNA di Eva: il verde e il grigio.
E tutti gli altri colori degli occhi che esistono?!?!?!
Semplice: NON ESISTONO. NON POSSONO ESISTERE. SE LI VEDETE MENTITE. 😉
Nessuno nel mondo può avere gli occhi o neri o gialli o nocciola, se mettiamo come progenitori primordiali solo due individui, perchè portano dentro di sè solo 4 colori di occhi e non tutti gli altri.
 
Come mai nel mondo esistono però persone con occhi di colori che non possono esistere, per la Bibbia?!?!
Perchè OVVIAMENTE non abbiamo solo due progenitori, ma almeno DUE di più che dentro di sè portavano i pezzetti di DNA degli altri colori di occhi.
 
Questa è una piccolissima dimostrazione che la Bibbia non è un testo scientifico, perchè se così fosse, non esisterebbero (non potrebbero MAI esistere) 7 colori diversi di occhi, e i miei, che sono grigi, sarebbero o verdi o marroni.
Come potrei MAI e POI MAI convertirmi a una FEDE che come conseguenza principale ha la negazione del colore dei miei occhi?!
Non ha semplicemente senso.
 
 PER LA FEDE EVANGELICA, A CUI QUI MI RIFERISCO E SU CUI BASO QUESTO POST, ADAMO ED EVA NACQUERO NEL 4004 a.C. IL POST E’ OVVIAMENTE DA LEGGERSI TENENDO CONTO CHE LE FONTI EGIZIE DEL 2300 a.C. GIA’ PARLANO DI 5 COLORI D’OCCHI. QUINDI, LEGGENDO IL POST, SI TENGA PRESENTE CHE DANILO AFFERMA CHE L’EVOLUZIONE DEI COLORI DI OCCHI E’ AVVENUTA IN MENO DI 2000 ANNI.
OVVIAMENTE, IO SOSTENGO L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE UMANA, MA OVVIAMENTE NON IN MENO DI 2000 ANNI, MA NEI TEMPI CHE LA SCIENZA INDICA COME TEMPI DELLA SPECIE, QUINDI MILIONI DI ANNI.
 
 

Punizione divina?

Hehe!
In tre giorni mi è successo di tutto:
1) mi è esploso il Decoder di Sky:
 
2) mi si è sputtanato il Pc
3) il gatto ha  vomitato come ne L’Esorcista:
4) mi si è fulminata una lapadina in salotto
5) mentre il mio moroso la cambiava, gli è crollato sul piede un quadro (taglio profondo e lividi bluastri)
 
… c’è da chiedersi se sia la punizione di Dio ai miei molteplici e goderecci peccati (sessuali, di gola, di apostasia hehe!)… i Tradizionalisti affermano che lo tsunami che colpì l’Asia era la punizione di Dio al turismo sessuale (non si sa però perchè Dio ammazzò i bambini vittime di tali abusi e non i turisti schifosi che ci andavano…); padre Livio afferma che il terremoto in Abruzzo sia stata la punizione di dio all’Aquila per aver ospitato un meeting di atei… insomma…
W il Dio vendicativo dell’Antico Testamento!
“Oh, potente e crudele Dio,
 tu che hai massacrato milioni di innocenti col Diluvio Universale,
 tu che nella Bibbia hai ucciso più di un milione di persone (e Satana solo 23!!!),
 tu che distruggi le città con pioggia di fuoco (e poco conta se l’archeologia ha trovato le prove di un terremoto!)…
Oh Crudele Entità,
salvami dal vomito del gatto!
Abbi pietà dei miei elettrodomestici (della lavastoviglie no, tanto la devo cambiare tra poco)!
Preserva i miei soprammobili!
A te sacrificherò capre e bambini (tutti di nome Isacco, o posso cambiare?!)
in cambio del tuo perdono!
Amen”

VIdeo natalizio d’obbligo con musichette di buoni sentimenti

Schiava del clima natalizio, vi propongo un tenerissimo video di piccole renne danzanti che vidi in Russia sulla tv tedesca e che mi ha sempre accompagnato nei periodi festivi invernali.
Buona visione e BUON NATALE A TUTTI!

Buon “natale”: festa pagana che i cristiani ingenuamente continuano a festeggiare! Hehehe!

 

Se 2000 anni fa (data sbagliata… Gesù è nato nel 7-5 a.C. ad Aprile… ma a ciulare le feste ai pagani, i cristiani sono sempre stati dei grandi!) ci fosse stato Facebook…..

Ergo, buone feste a tutti!

Ho-ho-ho!

Povero Silvio: immolato per tutti noi, bastardi ingrati!

Povero Silvio… non può che venire in mente Cornacchione che piange sulle disgrazie dei questo umile, pio vecchietto che, per amore nostro, ha deciso di immolarsi sulla scena politica per salvarci tutti. Colpito vilmente da un pazzo mandato da Satana e dalla Sinistra, dichiara commosso al mondo esterrefatto che “’Io voglio bene a tutti, voglio il bene di tutti, non capisco perché mi odino a questo punto” per poi, ieri, ricalcare il suo amore universale per il genere umano, che tanto crudelmente lo flagella, agnello sacrificale per la nostra salvezza: «Grazie di cuore ai tantissimi che mi hanno mandato messaggi di vicinanza e di affetto. Ripeto a tutti di stare sereni e sicuri. L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio» (Berlusconi, 15/12/2009).

 

Visto che ne ho i coglioni laceri di questo schifoso vittimismo e degli attacchi che lui, Maroni e compagnia bella stanno lanciando contro chiunque non la pensi come loro, additandoli come mandanti effettivi del gesto di un uomo che è in cura psichiatrica da 10 anni (!!!), riporto un po’ delle frasi d’amore e affetto che il nano psicotico ha divulgato negli ultimi anni, dimostrando che il “clima d’odio” l’ha inventato lui, e che chi semina vento non può che ricevere una statuina del Duomo di Milano in faccia.

 

Rispetto per gli avversari politici, italiani e internazionali:

“Ma vaffanculo!” ( 27/9/02 urla accompagnate dal gesto, mentre Scalfaro parlava al Parlamento)

“Veltroni è un coglione(3/9/95)

“Veltroni è un miserabile” (4/4/2000)

“Giuliano Amato, l’utile idiota che siede a Palazzo Chigi” (21/4/2000)

“Prodi? Un leader d’accatto” (22/2/95)

“La Bindi e Prodi sono come i ladri di Pisa: litigano di giorno per rubare di notte” (29/9/96)

“Prodi è un gran bugiardo pericoloso per tutti noi” (21/10/06)

“Il centrosinistra? Mentecatti, miserabili alla canna del gas” (4/4/2000)

“Signor Schulz, so che in Italia c’è un produttore che sta montando un film sui campi di concentramento nazisti. La suggerirò per il ruolo di Kapò” (2/7/03 inaugurando la presidenza italiana dell’Unione Europea)

“Se la sinistra andasse al governo l’esito sarebbe questo: miseria, terrore, morte. Così come avviene ovunque governi il comunismo” (17/1/05)

“Le nostre tre I: inglese, Internet, imprese. Quelle dell’Ulivo: insulto, insulto, insulto” (27/5/04)

“Il presidente Scalfato è un serpente, un traditore, un golpista” (16/1/95)

Andatevi a leggere il libro nero del comunismo: potrete leggere che sotto la Cina di Mao i bambini non li mangiavano, ma li bollivano per concimare i campi”. (28/6/03)

 

Rispetto per il popolo e la dignità umana:

Dovremmo avere tanti soldati quante sono le belle ragazze italiane, credo che non ce la faremmo mai.. (…) Lo stupro è un reato indegno, incivile ed esecrabile. Punto e basta. E’ un punto fermo, il mio era un complimento alle ragazze italiane che sono alcuni milioni, io penso che in ogni occasione serva sempre il senso della leggerezza e dell’umorismo” (25/1/09 sul problema degli stupri contro le donne)

“Posso palpare un po’ la signora?” (5/5/09 all’assessore delle Pari Opportunità del Trentino, Lia Beltrami)

“Lei ha una bella faccia da stronza!” (24/7/03 alla signora Anna Galli, riminese, che lo contestava)

“Ho troppa stima dell’intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che possano votare facendo il proprio disinteresse” (parlando contro la sinistra, 4/4/06)

Contro la precarietà? Sposare mio figlio o un milionario” (14/3/08 a una ragazza con problemi economici legati al suo contratto da precaria)

Erano belle giornate, li facevano scendere dagli aerei…” (18/2/09 riferendosi ai voli della morte che portavano i desaparecidos argentini ai campi di sterminio)

Un malato di Aids va dal medico e gli chiede: “Dottore cosa posso fare per la mia malattia?” Il medico risponde: “Faccia delle sabbiature”. “Ma dottore, mi faranno veramente bene?”. “Bene no, ma sicuramente si abituerà a stare sotto terra”.” (4/4/2000 barzelletta raccontata parlando del problema dell’Aids in Italia)

 

Rispetto per gli organi giudiziari italiani:

“I giudici sono matti, antropologicamente diversi dal resto della razza umana… Se fai quel mestiere, devi essere affetto da turbe psichiche” (10/9/03)

“… ci sono toghe che operano per fini politici. Sono come la banda della Uno bianca” (14/5/96 accusando i magistrati che hanno fatto arrestare il giudice Squillante, impelagato nello scandalo SME)

“I giudici di Mani Pulite vanno arrestati, sono un’associazione a delinquere con licenza di uccidere che mira al sovvertimento dell’ordine democratico” (16/9/94)

 

Guardare la pagliuzza nell’occhio del vicino, ignorando la statuina del Duomo nel proprio:

“Si è messo mano all’arma dei processi politici per eliminare l’opposizione democratica. Non siamo più una democrazia, ma un regime. Da oggi la nostra opposizione cessa di essere opposizione a un governo e diventa opposizione a un regime” (8/8/98 dopo aver sentito la sentenza che lo condannava per tangenti)

“Altro che impeachment! Scalfaro andrebbe processato davanti all’Alta Corte per attentato alla costituzione! E di noi due chi ha maneggiato fondi neri, non sono di certo io. D’altra parte, Scalfaro da magistrato ha fatto fucilare una persona invocandone contemporaneamente il perdono cristiano. Bhè, l’uomo è questo! Ha instaurato un regime misto di monarchia e aristocrazia” (18/1/95)

 

Come volevasi dimostrare: ora vogliono la croce sulla bandiera.

Lo avevo già scritto qualche post fa, suscitando la preoccupazione di alcuni, che a breve gli ipocriti-idioti difensori del crocefisso come unico e univoco simbolo della tradizione italiana avrebbero chiesto l’inserimento di tale oggetto nella bandiera italiana. Bandiera, che è l’unica che rapresenti davvero la cultura e la tradizione italiana in ogni sua forma e in ogni sua espressione nei 5000 anni di storia di questa nostra penisola (dagli etruschi in poi).
Ieri, la notizia: sarà a breve presentato una proposta di legge per cambiare la costituzione italiana e inserire la croce nella bandiera nazionale… ( http://www.corriere.it/politica/09_novembre_29/castelli_croce_bandiera_italiana_e48bb956-dd17-11de-8223-00144f02aabc.shtml ) O meglio, la bandiera di una sola parte. Perchè, con tale simbolo imposto OGGI (e non mille anni fa), si dichiarerebbe ufficialmente che la nazione italiana non esiste, ma che l’Italia è solo ed esclusivamene appannaggio dei cattolici, che gli unici cittadini italiani sono i cattolici, che l’unica religione di stato è quella cattolica, che l’unica storia italiana è quella cattolica, che l’unica tradizione italiana accettabile è quella cattolica.
 
E ormai, questa mentalità sta dilagado: sindaci che chiedono di togliere la CITTADINANZA ITALIANA A ITALIANI ATEI, politici che inenggiano che “italiani si nasce, non si diventa”, uomini di spettacolo che urlano “l’Italia agli italiani”, dove “italiani” è da intendersi come “uomini BIANCHI e CATTOLICI e ETEROSESSUALI”, gruppi politici e religiosi che imbrattano i muri e i blog con scritte xenofobe e reazziste… ma la xenofobia non è più la discriminazione dello straniero, ma è stata ampliata anche contro coloro che non la pensano come loro, che siano italiani o meno.
 
E io?
Io che sono italiana dal 1400, quando la mia famiglia si trasferì in Italia dalla cattolicissima Spagna?
Non sono forse nata italiana?
O forse 600 anni non valgono un cazzo?
Vogliono il patentino di nascita dall’anno 313, quando Costantino rese lecito il cristianesimo?
Dovrò dimostrare per non essere esiliata che la mia famiglia è italiana e QUINDI cattolica dall’anno 0?
Io non sono più italiana?!?!?!?!?
Non dovrei essere italiana? Rappresentata dalla bandiera italiana, dall’inno italiano, dalla politica italiana?!
 
Sono schifata, allibita, triste…. ontologicamente triste, perchè davvero qui si rasenta l’abominio civile.