Regole di Maat

Ormai le conosciamo TUTTI, ma visto che qualche fondamentalista le nega, le riporto qui, così che sia obbligato a scontrarsi con la STORIA (concetto che per i cristiani tutti è molto confuso, ho notato).
I Famosi 10 Comandamenti di Mosè (che in realtà sono 277.. ma lo si sa solo se si ha letto l’Antico Testamento!!!) sono commutati dalle Regole di Maat, scomparse almeno 2000 anni prima di Mosè (che visse sotto Ramesse II nel 1250).
Le riporto:
  1. Non uccidere e non permettere che nessuno lo faccia. = 5° comandameto
  2. Non commettere adulterio. = 6° comandamento
  3. Non essere collerico.
  4. Non causare terrore.
  5. Non assalire e non provocare dolore al prossimo.
  6. Non sfruttare il prossimo.
  7. Non fare danni che possano provocare dolore all’uomo o agli animali.
  8. Non causare spargimento di lacrime.
  9. Rispetta il prossimo.
  10. Non rubare ciò che non ti appartiene. = 7° comandamento
  11. Non prendere più cibo di quanto te ne spetti.
  12. Non danneggiare la natura.
  13. Non privare nessuno di ciò che ama.
  14. Non dire falsa testimonianza = 8° comandamento
  15. Non mentire per far del male ad altri.
  16. Non imporre le tue idee agli altri.
  17. Non agire per fare del male.
  18. Non parlare delle cose altrui.
  19. Non ascoltare di nascosto.
  20. Non ignorare la verità e la giustizia.
  21. Non giudicare male gli altri senza conoscerli.
  22. Rispetta i luoghi sacri.
  23. Rispetta e aiuta chi soffre.
  24. Non arrabbiarti senza valide ragioni.
  25. Non ostacolare il flusso dell’acqua.
  26. Non sprecare l’acqua.
  27. Non inquinare la Terra.
  28. Non nominare Dio in vano= 2° comandamento
  29. Non disprezzare le credenze altrui.
  30. Non approfittare della fede altrui per fare del male.
  31. Non pregare né troppo né troppo poco gli dèi.
  32. Non approfittare dei beni del vicino. = 10° comandamento
  33. Rispetta i defunti.
  34. Rispetta i giorni sacri anche se non credi. = 3° comandamento
  35. Non rubare le offerte fatte agli dèi utilizzandole per te stesso.
  36. Non disprezzare i riti sacri.
  37. Non uccidere i sacri animali senza una ragione seria.
  38. Non agire con insolenza.
  39. Non agire con arroganza.
  40. Non vantarti delle tue condizioni migliori difronte ad altri.
  41. Rispetta i tuoi doveri.
  42. Rispetta la legge e non abusarne.

Com’è evidentissimo ( a parte ai fondamentalisti) i rimandi tra le due tradizioni religiose sono nettissimi e LAMPANTI!
Ora, Mosè, cresciuto nella corte del Faraone, conosceva ovviamente tali Regole Celesti, in quanto fondamento del diritto Civile e Penale Egizio e facenti parte del Libro dei Morti (le regole per essere accettati dal Dio dopo la morte). Una volta fuggito dall’Egitto con i suoi ribelli, si ritrovò senza Leggi o Regole con un "popolo" (pochi centinaia, a sentire le fonti dirette dell’epoca) stremato e semi-selvaggio (non istruito, per esempio)… Ovvio che si rifece a delle regole morali e civili (comuni a qualsiasi popolo antico) per creare il nuovo corpus giuridico per il controllo della sua nuova società.
Annunci