CREAZIONISMO e “STORIA”

CREAZIONISMO E “STORIA”

Con la favoletta di Noè e i Dinosauri del post precedente ho introdotto il concetto di Creazionismo: l’assurda idea che il mondo sia stato creato da un Dio in 6 giorni pochi anni fa. Ebbene, girando come mio solito sul web ho trovato i documenti e gli “studi” (o meglio, i vaneggiamenti) di chi crede davvero a queste cose.

Il sito di riferimento è www.answersingenesis.org/home/area/feedback/2006/0630.asp che però è in inglese, quindi farò un riassunto in italiano commentando volta per volta le cose narrate da tale articolo (del sig. Boide Hodge). Ovviamente, porterò fatti storici per smontare tutte quelle assurdità.

Il sig. Boide parte con una timeline degli eventi storici secondo lui e la sua cricca di creazionisti:

Creazione del mondo: 4004 a.C.

Cacciata di Adamo dall’Eden: 10 giorni dopo la Creazione.

Diluvio Universale: 2348 a.C.

Distruzione della Torre di Babele: 2248 a.C.

Inizio della Civiltà  Egizia: 2242 a.C.

Ultima Era Glaciale: 1848 a.C.

 La Creazione

 Morte di Abele

 

Porta a testimonianza di questi vaneggiamenti, che se il mondo fosse stato creato milioni di anni fa e se l’uomo fosse comparso nel 35000 a.C. ma avesse mostrato le prime civiltà organizzate solo con gli egizi nel (per lui)  2242 a.C., allora non si spiegherebbero 33000 anni di nulla. Inoltre, dimostra come tutta l’umanità sia figlia di Noè e dei suoi 3 figli con la storia della Torre di Babele: dopo il Diluvio gli ultimi uomini sulla terra (Noè e i suoi figli) si riuniscono a Shinar dove costruiscono la Torre. Dio li punisce e confonde loro le lingue. Allora, si disperdono sulla terra parlando tutti lingue diverse (Boide si chiede come potrebbero esistere lingue diverse se discendessimo tutti dalla stessa razza di scimmie) e costruendo in giro per il mondo “piramidi” simili alla Torre di Babele per ricordarsi della condanna divina per la loro arroganza. Ed ecco spiegate le piramidi egizie (costruite quindi dopo il 2248 a.C.), maya, azteche, mesopotamiche, cinesi ecc.

 L’invenzione del Fuoco

 Invenzione della Ruota

Un ultimo appunto è sul “metodo” con cui hanno calcolato tali datazioni (che non sono frutto di LSD, ben inteso): hanno sommato gli anni dei patriarchi ebraici. Quindi, dai loro conti, risulta che Adamo visse 930 anni per esempio, Matusalemme 969, Noè 950 e via dicendo. Tra l’altro, Noè nacque 182 anni dopo la morte di Adamo!!!! Di Eva invece non se ne sa nulla…

Pazzie e assurdità, lo so.

E’ assurdo anche che io sia qui a spiegare perché non è possibile una storia simile, ma ho tempo da perdere e così farò un brevissimo riassunto della Verità Storica e Archeologica del nostro mondo.

Innanzi tutto, vorrei ricordare al sig. Boide che fino al 10000 a.C. il mondo era un cubetto di ghiaccio a causa delle 4 glaciazioni (difficile evolversi in quelle condizioni!!!), la cui ultima appunto finisce nel 10 mila avanti Cristo. E’ questa infatti che nel 12000 a.C. permette alle popolazioni di passare lo stretto di Bering e calare nelle Americhe.. ok che i figli di Noè dovessero essere degli assi nella costruzioni di navi, ma arrivare fino in Sud America su una canoa la vedo duretta, soprattutto se sono partiti dal Mediterraneo.

Altro appunto è sul Diluvio Universale, databile nella realtà al 3000 a.C. e tristemente (per i creazionisti) circoscritto alla Mezza Luna Fertile. Lo conosciamo grazie alle cronache Egizie e grazie ai depositi di 2 metri di fango trovati in alcune zone della Mesopotamia. E’ altresì dimostrato che al di fuori di quella ristretta regione (che non è il Mondo!) gli insediamenti attestano continuità di abitazione e di uso per tutto il IV e III millennio a.C. Inoltre, non esistono strati di fango che attestino un’alluvione in Cina, o in Africa o in America o qui in Italia!

 Il Diluvio Universale

Sulla Torre di Babele c’è poco da dire: fu una ziqqurat monumentale, probabilmente. Se nel 2000 a.C. erano attestate ziqqurat a un unico piano in Mesopotamia, bisogna attendere Nabucodonosor I (XII sec. a.C.) per l’innalzamento di altri piani sopra il primo. Inoltre, le lingue erano già differenziate da millenni come dimostrano le prime scritture e incisioni ritrovate un po’ ovunque tra Asia, Europa e Africa.

Liquido in una riga l’ipotesi di una glaciazione nel 1848 a.C. Non ha senso, punto.

L’apoteosi della mia arringa è la Civiltà Egizia. Il sig. Boide evidentemente non ha mai aperto un libro di storia in vita sua. Purtroppo per lui gli Egizi ci forniscono 2 prove contro la sua pazzesca datazione tardiva della suddetta civiltà. La prima è il Calendario Sotiaco, che conta gli anni (anno per anno) fin dal 4236 a.C. (ben 232 anni prima la Creazione di Dio!!! Egizi potentissimi quindi!). La seconda, sono le precisissime cronologie dei faraoni che, a differenza della Bibbia scritta centinaia di anni dopo i fatti che narra, sono state scritte anno per anno da Faraone per Faraone un po’ su tutti i muri dell’Egitto! Le cronologie Egizie iniziano così nel 5500 a.C. con il periodo predi nastico e finiscono nel 30 a.C. con Cleopatra VII e suo figlio Cesarione, avuto da Giulio Cesare.

Per ghignare un po’ vi riporto le fasi di tutta la cronologia:

 

PERIODO PREDINASTICO: 5500 a.C.-3100 a.C. à 1500 anni prima la Creazione!

PERIODO PROTODINASTICO: 3100 a.C.- 2700 a.C. à 800 anni prima del Diluvio Universale!

ANTICO REGNO: 2700 a.C. – 2195 a.C. à 500 anni prima dell’idea di Boide sull’inizio della Civiltà Egizia !!! Tra l’altro, le Piramidi le hanno costruite Cheope (2609-2580 a.C.), Chefren (2570-2545 a.C.) e Micerino (2545-2515 a.C.), quindi TUTTI prima l’inizio della loro civilta! Miracolo!!!

PRIMO PERIODO INTERMEDIO: 2195 a.C. – 2064 a.C.

MEDIO REGNO: 2064 a.C. – 1797 a.C.

SECONDO PERIODO INTEMEDIO: 1797 a.C. – 1543 a.C. à è in questo periodo che gli Ebrei entrano in Egitto.

NUOVO REGNO: 1543 a.C. – 1069 a.C. à ed è sotto Ramesse II (1279-1212 a.C.) che Mosè li fa fuggire (e non nel 1491 a.C. come dice Boide!!! Povero Tutmose I!!!)

 L’Esodo

TERZO PERIODO INTERMEDIO: 1069 a.C. – 715 a.C.

EPOCA TARDA: 747 a.C. – 30 a.C.

 

Ora, sappiamo esattamente chi regnò quanto e per quanto tempo fin dal 5500 a.C. Se la civiltà egizia fosse iniziata nel 2242 a.C. mi chiedo come il sig. Boide (e tutti i Creazionisti della sua cricca!) abbia potuto condensare in 2242 anni i 5500 della reale storia egizia!

Insomma, è assolutamente assurdo tutto questo articolo, vista l’imbecillità delle teorie di questi personaggi, ma è altresì preoccupante che alcune persone diano corda o credano fermamente a queste pazzie.

Ho cercato su tutto il web le timeline della storia mondiale secondo i Creazionisti, per vedere come condensano i fatti e come collocano le civiltà megalitiche (ben più antiche della Creazione Creazionista visto che si datano tra il 10000 a.C. e il 5000 a.C.), ma purtroppo questi personaggi ignorano completamente l’argomento, tenendo i loro sostenitori nell’ignoranza voluta affinché non si pongano domande serie al riguarda. Se qualcuno sa dove posso trovare questi dati mi faccia un fischio!

 

Bibliografia:

      Atlante Storico Gazanti, 1999

      Antico Egitto, Ghedda, 2005

      Archeologia. Renfrew-Bahn, 1999

      Prehistoria de Bolivia, Grasso, 1965

      Arquitectura Prehispanica, Moscoso, 1997

      I Maya, Coe, 2006

      Città Perdute della Mesopotamia, Leick, 2006

      Civiltà Sepolte, Ceram, 2005

      Le Antiche Civiltà Antidiluviane, Lawton, 2003

      Breve Storia del Mondo, Gombrich, 1997

      Le Antiche Civiltà dell’India, Courtillier, 1996

      Gli Atzechi,  Gruzinski, 1994

Annunci