Statistiche impazzite della Chiesa Cattolica

E’ stato pubblicato l’Annuarium Statisticum Ecclesiae 2009 (http://www.maurizioturco.it/iniziative_politiche/la_chiesa_cattolica_in_ital/la_chiesa_cattolica_in_ital.html ), che mostra al mondo intero quanto la Chiesa Cattolica spadroneggi per numero di fedeli, per nuovi convertiti, per numero di vocazioni e via dicendo. Lo spaccato interessante è quello italiano che, lo ammetto, è STUPEFACENTE: il 96,5% della popolazione italiana è Cattolica (vale a dire, è battezzata). Cavolo… impressionante.

Peccato che poi mi sia venuto il dubbio… ma in Italia non ci sono comunità di altre religioni?!

Apro Wikipedia e faccio una mini-ricerca demografica (http://it.wikipedia.org/wiki/Italia#Popolazione e http://it.wikipedia.org/wiki/Demografia_d%27Italia ). Per scrupolo, faccio un giro anche sul sito ufficiale dell’ISTAT, così per essere sicura: http://www.demo.istat.it/bil2008/index.html

I cittadini Italiani, in Italia, sono il 94,25% della popolazione italiana. Quindi, penso, tutto questo 94,25% è per forza cattolico, visto la statistica pubblicata dalla Chiesa. Manda ancora un 2%, così guardo a che paesi appartengono i restanti 6% della popolazione italiana, scovandone un 2% proveniente da paesi Cattolici: sommando questo 2% (circa) ai 94,25% dei cittadini italiani, ottengo ESATTAMENTE la % di Cattolici che la Chiesa ha pubblicato sul suo annuario.

Mi puzza: molti cittadini italiani non sono cattolici, ma sono immigrati con altre fedi religiose… com’è possibile che la statistica della Chiesa dia il 96,5% della popolazione italiana come proprio personale gregge?

Scorro così la pagina di Wikipedia e trovo la sezione “Religioni”: l’enciclopedia on-line dichiara che i cattolici in Italia sono  l’87% della popolazione, e che, comunque, il 18% della popolazione italiana appartiene ad altre fedi religiose (sono 3.335.000 persone), come quella protestante, mussulmana, buddhista e via dicendo. Se il 18% della popolazione italiana non è cattolica, come mai la Chiesa afferma che solo il 4% della popolazione italiana NON è cattolica?! C’è poi da notare che il 6% della popolazione italiana si è pure dichiarato Ateo o Agnostico ( Bollettino Europeo 2005: http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_225_report_en.pdf  da pagina 7 a pagina 11), e così otteniamo un bel 24% della popolazione italiana che NON è Cattolica… eppure, la Chiesa racconta un’altra storia e anche a pieni polmoni!

Cerco qualche fonte, e trovo sul sito Uaar un bell’articolo al riguardo: http://www.uaar.it/news/2009/06/28/statistiche-cattoliche-3/

Il dato più interessante è che il tasso di mortalità dei cattolici (stando ai dati che la Chiesa Cattolica ha il coraggio di pubblicare) è dello 0,82 persone ogni mille fedeli cattolici… STUPEFACENTE se si pensa che il tasso di mortalità della popolazione mondiale è di 9 persone ogni mille altre all’anno… La Chiesa, con i suoi dati, DIMOSTRA che essere cattolici preserva dalla morte terrena ben 11 volte in più della popolazione mondiale in generale (il cui tasso di mortalità, faccio presente, è calcolato conteggiando anche quello dei cattolici). Non lo trovate STRAORDINARIO? (e palesemente falso, aggiungo io).

Visto che i dati sono sempre più confusi e palesemente improbabili, c’è stata pure una persona, Raffaele Carcano nel libro Uscire dal gregge. Storie di conversioni, battesimi, apostasie e sbattezzi,  che si è preso la briga di controllarli, con questo esemplare esempio (uno tra le migliaia che il suo libro riporta) di in che modo la Chiesa Cattolica fa tornare i conti:

Faccio un esempio, giusto uno, citando il numero di battezzati nella diocesi di Lamezia Terme, secondo i dati forniti dalla diocesi stessa e pubblicati sull’Annuario Pontificio: 9.000 nel 2001, 9.500 nel 2002, 9.600 nel 2003, 9.500 nel 2004, 9.600 nel 2005. La diocesi di Lamezia Terme insiste tutta sulla provincia di Catanzaro, e la popolazione che vi fa riferimento (sempre secondo dati forniti dalla diocesi stessa) è circa un terzo di quella totale della provincia di Catanzaro. I nuovi nati nell’intera provincia di Catanzaro, secondo fonti Istat (non ho purtroppo il 2001), sono stati 3.313 nel 2002, 3.357 nel 2003, 3.147 nel 2004, 3.315 nel 2005.”

http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/commentiRub.asp?page=2&ID_blog=196&ID_articolo=312&ID_sezione=396&sezione=San%20Pietro%20e%20dintorni

O è un miracolo degno della moltiplicazione dei pani e dei pesci, o la Diocesi ha battezzato 6000 bambini INESISTENTI ogni anno dal 2002 ad oggi! 6000 bambini a Lamezia Terme, chissà quanti altri immaginari altrove, ed ecco come si può affermare che il 96% della popolazione italiana sia Cattolica, andando contro ai dati statistici mondiali e nazionali, e calpestando quel 24% della popolazione che cattolica non è.

Se volete altri gustosi “sputtanamenti” delle statistiche dichiarate dalla Chiesa Cattolica, potete leggere gli altri casi “eclatanti” di battesimi fantasma o abnormi numeri di fedeli qui http://www.uaar.it/ateismo/statistiche/statistiche_cattoliche/

La Chiesa Cattolica non risponde a queste accuse, come suo solito, e fa la gnorri, sperando che i propri fedeli siano troppo rincoglioniti per farsi due calcoli e vedere con i loro occhi le cazzate che spara.

Annunci

12 Responses to Statistiche impazzite della Chiesa Cattolica

  1. Marco says:

    E’ un pò come la storia dell’8 per mille; i numeri li puoi far girare come vuoi. Si dice che la Chiesa riceve più dell’80% delle preferenze nelle dichiarazioni dei redditi, quando invece a barrare la loro casella sono solo il 34% dei contribuenti. E si dice che i cattolici in Italia sono circa il 90% (https://www.cia.gov/library/publications/the-world-factbook/geos/IT.html), quando poi chi frequenta i luoghi di culto almeno una volta alla settimana (è un comandamento!!!) sono solo il 33% della popolazione con più di 6 anni. Ma alla Chiesa cosa gliene frega di pubblicare i dati reali? Devono far credere che l’Italia è fedele al cattolicesimo e per far questo usano il dato meno significativo, che è quello dei battesimi (barando pure!!!). Certo, perchè un bambino di pochi mesi, ma battezzato, può già essere definito un buon cattolico, no??!!La realtà invece, fatta di chiese sempre più vuote, di giovani sempre più lontani e disinteressati ad una religione, di crisi nelle vocazioni, a loro sembra non interessare. Non interessa o hanno paura ad ammettere la realtà delle cose. Alla luce dei pochi dati che abbiamo posso ipotizzare, che in Italia, i cattolici siano un 30-35% della popolazione al massimo. Un 15% sarà formato da atei/agnostici e altre confessioni religiose, mentre il restante 50% della popolazione penso possa definirsi al massimo credente. Concordi Zel?

  2. Miriam says:

    Zel, si tratta di mantenere un certo numero di fedeli per dare una facciata di opulenza deografica in realtà inesistente.Molti "protestanti" a questo proposito, stanno valutando seriamente l’idea dello SBATTEZZO di gruppo proprio per ridimensionare questi "numeri al lotto" e per dare un chiaro messaggio allo Stato Italiano della propria esistenza massiccia nel territorio….Credo che un’azione del genere provocherebbe non pochi danni alle "casse" e alle "intese statali" della chiesa cattolica A.R…..ma chi vivrà vedrà!

  3. Daniela says:

    Io sono nelle statistiche, quindi non valgono un gran chè… ti sembro cattolica IO??hahhahha -.-

  4. Zel says:

    Il 25 Ottobre èla giornata nazionale dello sbattezzo.. se volete cogliere la palla al balzo basta scaricare il foglio di rischiesta dal sito uaar.

  5. Miriam says:

    Dany a chi aspetti??….Io sono già fuori statistica!! ;D Hi hi hi hi hi

  6. Jole says:

    io nn ci tengo a dire che la chiesa cattolica ha tutti qst fedeli, poichè concordo con Marco sul fatto che non perchè si è battezzati si è davvero credenti.Trovo anche giusto quello che dice Miriam che cioè chi è passato al potestantesimo si sbattezzi. Penso che i grandi numeri non servano da testimonianza perchè sono solo numeri e nessuno ci casca più. PS: mia opinione: uno sbattezzato è solo uno da non contare più nelle statistiche, ma resta figlio di Dio (mi riferisco ad un ateo) e cmq siccome < i doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili” (Rm 11,29)> e Dio chiama tutti, la grazia resta : lo sbattezzo è formale e nn sostanziale, ma questo è un altro discorso….

  7. Zel says:

    JOle: il punto fondamentale sono le BUGIE che hanno diramato le diocesi… 6000 bmbini conteggiati come battezzati che non sono mai esistiti!!! solo per gonfiare i numeri!!!

  8. Miriam says:

    Bhè…mi fa piacere che anke tu la pensi così Jole….dimostri maturità e lungimiranza ;D

  9. Jole says:

    ZElnon sono in grado di contestare i tuoi numeri ma è un alterazione dei dati enorme, quasi incredibile!

  10. Zel says:

    Lo so…. non per niente il mondo si scandalizzò, la Chiesa invece non spese una parola.

  11. Danilo says:

    Eh.. che dire ? Saluti XD

  12. Angel says:

    La Chiesa si è appoggiata troppo sull’ignoranza dei propri fedeli durante il corso della sua storia… Persone che cercavano una diversa verità venivano bruciate sul rogo o costrette a ritrattare la propria tesi, e di solito coloro che si prodigavano nella santa inquisizione venivano fatti santi, clamoroso l’esempio di Domenico di Guzman, che appoggiò in tutto e per tutto la crociata contro i Catari, che porto alla morte di migliaia di persone e che oggi è san Domenico, fondatore dei Domenicani… La Chiesa ha sempre appoggiato coloro che aiutavano la diffusione dell’ignoranza che poteva farla "germogliare" di fedeli… Oggi non è mai stato ammesso ma vi è una crisi nelle vocazioni, le richieste di sbattezzo sono aumentate e le persone che vanno in Chiesa la domenica sono di numero sempre più ristretto… E la maggioranza della popolazione italiana sarebbe cattolica?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: