Berlusconi santo subito… e in 30 mila ci cascano come idioti!

Non sapevo bene dove mettere la notizia, in che categoria: religione? Effettivamente la beatificazione è roba cattolica. Politica? Effettivamente Berlusconi vuole farsi passare per politico. Alla fine, relego l’articolo al generico “intrattenimento”.

Immagine 2

Ecco qui la notizia, largamente pubblicizzata su Facebook: un gruppo di cittadini italiani, tra cui avvocati, ha deciso di raccogliere fondi per sostenere la campagna di beatificazione di Berlusconi, unico vero baluardo contro le lobby gay-sioniste-comuniste-laiciste.
Il sito che proclama tale santa battaglia, al grido di “Dio lo vuole” lo trovate qui: http://www.berlusconibeato.com/
Si legge: “Il Comitato promotore per Berlusconi Beato nasce dalla passione per il nostro paese, dalla fede nella nostra chiesa, dal bisogno di verità e di luce che solo l’amore per Cristo e per Silvio Berlusconi possono dare.
Chiunque sia in possesso delle proprie facoltà mentali e non sia stato portato sulla via del maligno dai giornalisti e dalle televisioni al servizio del male sa bene che la speranza, quella stessa speranza che i comunisti ed i loro scellerati compagni di strada, voglio uccidere, oggi si ritrova in un unico e grande uomo: il presidente Silvio Berlusconi.

Il presidente non è semplicemente un uomo politico, non è semplicemente un imprenditore, non è semplicemente un uomo di cultura, un uomo di fede, un difensore della verità e della vita, il presidente Silvio Berlusconi rappresenta oggi l’unica vera via alla Luce Divina disponibile sul nostro mondo terreno. Un mondo di peccato ma anche un mondo dove la gloria del signore può e deve essere celebrata attraverso le opere del nostro presidente.”

… ebbene, in 30mila hanno risposto all’appello e hanno cercato di fare donazioni sui conti indicati dal sito. Orrore: i codici erano sbagliati! Così, hanno contattato il fondatore del sito tramite centinaia di mail, in cui gli chiedevano i codici iban corretti e, anche, come collaborare attivamente nel sacro intento.

Il fondatore del sito altri non è che Massimo Scialò, docente di Marketing presso la Sapienza di Roma, che ha voluto fare un esperimento per vedere quanto facile sia far credere qualsiasi cosa agli italiani e, sopratutto, quanto facile sia arricchirsi su questi cretini. Cretini, sì, perchè lo so pure io, atea, che per iniziare le pratiche di beatificazione il “beato” dev’essere già defunto (e non mi risulta che Berlusconi lo sia, purtroppo e per ora) e deve aver compiuto almeno un miracolo riconosciuto dalla Chiesa Cattolica post-mortem (ma non essendo ancora morto…). Cretini e berlusconiani, parrebbe, vanno a braccetto!

Qui l’articolo comparso su Repubblica: http://stagliano.blogautore.repubblica.it/?ref=hpblog

Annunci